...

"Finché il sangue dei figli degli altri varrà meno del sangue dei nostri figli, fin quando il dolore degli altri per la morte dei loro figli, varrà meno del nostro dolore per la morte dei nostri figli, ci sarà sempre qualcuno che potrà organizzare stragi in piazze, banche o stazioni, su treni o su aerei, con bombe o missili, con la certezza di rimanere impunito."

Sandro Marcucci

News

Autore: Creato: 01/09/2011 13:46 RssIcon
Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità, impedisce molte corruzioni, frena la violenza della criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali, sollecita la costante attuazione della giustizia, impone ai politici il buon governo. Se un giornale non è capace di questo si fa carico di vite umane. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, della verità si porta sulla coscienza tutti i dolori che avrebbe potuto evitare, le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, le violenze, che non è stato capace di combattere." Giuseppe Fava
Da admin Il 21/06/2016 18:05
IL SANGUE LIMPIDO DEL MARE, il cui format è firmato dall’Associazione Culturale immaginARTE, è uno spettacolo che unisce più linguaggi artistici in un unico respiro: letterario, cinematografico, teatrale e musicale nel quale viene affrontato l’attuale tema dell’immigrazione ma anche delle discriminazioni e degli stereotipi di genere.
Un viaggio nella speranza e nel dolore, nella discriminazione e nell’amore, intrapreso da una ragazza che lascia l’Africa scappando dalla guerra in un barcone della disperazione ma una volta giunta, finisce stuprata e costretta alla prostituzione. 
In questo abisso nasce un amore con una “compagna di sventura” la quale, una notte, favorisce la sua fuga lasciandola andare verso il sognato viaggio di ritorno nella sua Africa.
La sua migrazione diviene il simbolo di un nuovo viaggio verso la sua vera anima conquistata al durissimo prezzo della triplice discriminazione come profuga, come omosessuale e come prostituta, giurando a se stessa di non permettere mai più che intrusi violino la sua vita.

La performance, il cortometraggio , il libro appaiono come una fiaba delicata e passionale allo stesso tempo, dove Musica, parole, immagini, divengono onde marine che portano ora al dolore ora all’amore ora alla scoperta ora ad un viaggio senza confini e alla battaglia di una donna alla conquista di sé e dei diritti negati…..

[Vedi Tutto il programma]



Da admin Il 21/06/2016 14:39
fonte:http://effimera.org/mai-scrivere-appello-la-liberta-ricerca-pensiero/

Mai scrivere “noi”. Appello per la libertà di ricerca e di pensiero Il 15 giugno 2016, il tribunale di Torino ha condannato Roberta, ex studentessa di antropologia di Ca’ Foscari, a 2 mesi di carcere con la condizionale per i contenuti della sua testi di laurea, conseguita nel 2014. Per scrivere la tesi «Ora e sempre No Tav: identità e pratiche del movimento valsusino contro l’alta velocità», Roberta ha trascorso due mesi sul campo durante l’estate del 2013, ha partecipato a varie dimostrazioni in Valsusa, intervistando attivisti e cittadini. Coinvolta insieme a lei in questo procedimento giudiziario era Franca, dottoranda dell’Università della Calabria, che come Roberta era in Valle per ragioni di ricerca, che compare con Roberta nei video e nelle foto analizzati dalla procura ma che a differenza di Roberta è stata assolta...
Da admin Il 14/06/2016 06:17
Il bilancio della strage consumata la notte di sabato 11 giugno al  “Pulse” (Orlando – Florida) è di 53 feriti e 50 morti (compreso l’attentatore). Il locale è tra i più noti nella comunità gay e la gran parte delle vittime sono dichiaratamente omosessuali, ed è per questo che anche a distanza di ore a piangere queste vittime siano prevalentemente i famigliari, la comunità Lgbt mondiale, le associazioni e i cittadini manifestamente a sostegno del riconoscimento dei pieni diritti civili di tutti gli individui. 

L’imponente fronte della solidarietà, colorato da bandiere e animato da slogan virali, il fragore della rete che si riconosceva comunità con un semplice “Click” stride con l’assordante silenzio di quanti oggi sembrano non accorgersi di quanto sia accaduto. Forse perché banalmente...
Da admin Il 14/06/2016 06:05

di Sara Vignanello

[...] Non c’è tempo per sentire la radio: son tutti di fretta, hanno tutti da fare.
Nessuno si ferma: il mare resiste, il sole resiste, Felicia resiste, resiste e racconta, resiste e si guarda allo specchio, resiste e non piange, non urla, non tace. Resiste ed osserva le stelle.
Si potrebbe ascoltare Battisti stasera, lo si potrebbe ascoltare fino alla nausea, fino allo sfinimento. Si potrebbe piangere e sorridere in eterno. E’ la sera del 10 maggio 1978 e Felicia, stasera, ha iniziato a resistere.[...]

Da admin Il 08/06/2016 13:31

Ieri sera ci ha lasciati Pina Maisano Grassi, la moglie di Libero Grassi. Pina aveva una sua ben precisa identità e per noi è stata un riferimento. Cara Pina, ci piace pensare che sulla soglia della nuova casa ad attenderti ci sarà Libero.

Ti abbracciamo forte e grazie per quello che ci hai donato e per la tua forza... Ad Alice e Davide il nostro pensiero.

Da admin Il 29/05/2016 09:28

Editoriale di Graziella Proto 

Casablanca n. 44La mia Antimafia

Da qualche tempo l’antimafia vive una fase difficile. Anche far uscire questo numero di Casablanca, mi sembra fuori luogo. Sbagliato.
Non posso non pensare alla telefonata con la quale un famoso collega – parecchi anni addietro – mi invitava a fare insieme un servizio sull’antimafia siciliana e io gli dissi “No, non voglio girare il dito nella piaga, mi rendo conto che c’è qualche problema, ma non me la sento di sputtanare su una testata nazionale i problemi dell’antimafia siciliana”. Avevo sottovalutato! “’O sistema” avviluppa con molta più semplicità di quanto si pensi, soprattutto i più fragili, i deliranti, i disperati. Anche i malati di potere, certamente. E l’antimafia è stata anche questo – ce lo diciamo da anni – un trampolino di lancio per tanti.[...]

Da admin Il 28/05/2016 09:20
I ragazzi del presidio di Sciacca dell'Associazione antimafie "Rita Atria" richiamano l'attenzione dei cittadini e dell'amministrazione comunale suo problemi del pallone tenda "Nino Roccazzella". L'impianto di Corso Miraglia, in cui operano diverse associazioni sportive, diventa quasi inutilizzabile durante il periodo che va da maggio a settembre a causa del caldo che costringe moltissimi atleti a interrompere gli allenamenti. Le difficoltà però, purtroppo, non si limitano soltanto ai mesi estivi: durante il periodo invernale continua a presentarsi il problema delle infiltrazioni d'acqua e quello della condensa. L'acqua rende inagibile il campo da gioco che, in alcuni casi, arriva anche ad allagarsi. L'Associazione antimafie "Rita Atria" invita quindi l'amministrazione comunale a impegnarsi maggiormente nella ricerca di una soluzione e a investire di più sullo sport, risorsa fondamentale per lo sviluppo di valori positivi nelle giovani generazioni.


Associazione Antimafie "Rita Atria"
Presidio di Sciacca

Da admin Il 23/05/2016 08:17


Martedì 24 Maggio Arci e Associazione Antimafie Rita Atria organizzano la presentazione del libro "Eucaristia mafiosa" di Salvo Ognibene, edito da Navarra Editore, alla presenza dell'autore. L’appuntamento è alle ore 21 presso la sede dell’Arci di Vasto in Corso Plebiscito 77 (di fronte al Teatro Rossetti).



“Eucaristia mafiosa” affronta la questione del rapporto tra mafia e Chiesa cattolica. Un rapporto caratterizzato per lungo tempo da silenzi, mancate condanne, e nei peggiori casi da false testimonianze, interrotto a tratti da rari moniti di alti prelati, dall’impegno di pochi ecclesiastici e da alcune tristi morti, come quelle di padre Pino Puglisi e di don Peppe Diana. Percorrendo una linea di ricerca già segnata da due grandi studiosi, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, L’eucaristia mafiosa prende le mosse da cenni storici su questo controverso rapporto, per poi approfondire alcune dinamiche: la presenza della criminalità nella gestione delle processioni religiose; i funerali in...
Da admin Il 22/05/2016 09:32

Apprendiamo stamattina che Santina Latella, socia fondatrice e attuale Presidente, ha perso il papà stanotte.

In queste occasioni le parole non trovano la giusta collocazione e questo breve messaggio serve solo a farle sapere che le siamo vicine e che le vogliamo bene.

Il nostro abbraccio va a tutta la famiglia Latella.


Associazione Antimafie "Rita Atriia"

... in primo piano

Intervento di Nadia Furnari al Parlamento Europeo nell'ambito dell'iniziativa organizzata da EFDD

Tutti gli interventi all'indirizzo: https://www.youtube.com/watch?t=8105&v=GzrezGJauWU

Verità e Giustizia per Sandro Marcucci ...

"Finche’ il sangue dei figli degli altri varrà meno del sangue dei nostri figli, fin quando il dolore degli altri per la morte dei loro figli, varrà meno del nostro dolore per la morte dei nostri figli, ci sarà sempre qualcuno che potrà organizzare stragi in piazze, banche o stazioni, su treni o su aerei, con bombe o missili, con la certezza di rimanere impunito."

Sandro Marcucci
 

"Con le nostre storie e con il nostro impegno... dobbiamo avvicinarci agli altri..."


20 Anni: 1994 - 2014

Il Ventennale a Milazzo ...
prossima tappa in autunno a Bari


 


 

Memoria Attiva (WITKO)
pensato e scritto per i 20 anni
dell'Associazione Antimafie "Rita Atria"

Noi non siamo l'individuo medio metropolitano 
Giustizieri parolieri 
Da un comodo divano 
Noi pensiamo che giustizia 
Sia una parola amica 
Che contiene in se il rispetto e il suono alto della vita 
il suono alto della vita
Siamo nati da vent'anni e portiamo un nome buono 
Una lacrima di rabbia 
E speranza dentro al cuore 
speranza fa rumore 

E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura

Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
E' mio

 I nostri passi fuori dai cancelli americani 
Sono un no deciso e secco 
Come i calli delle mani 
A macchine di morte a segreti senza fine 
Alle prese per il culo di cent'anni di regime 
Il pesce puzza sempre dalla testa e quell’odore 
Anche se cambi l'aria 
La puzza non si muove 
Se il pesce resta al sole


E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura
Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
è anche mio
 

Grazie a questa gente
Che condivide il senso
Che esiste un mondo nuovo
A volerlo fino in fondo
Puoi cercarci nelle piazze
Al di fuori dei palazzi
Dove mischiano le carte
E la chiamano la legge
Puoi cercarci nei quartieri
Dove brucia la speranza
Dove è scritto no alle mafie
Dove è scritto
Resistenza 
Dove è scritto
Resistenza 


Io non ho paura
Di aver paura
Io non ho paura 
Di aver paura

Io non ho paura 





"Rita Atria" - Primo Piano

Bari: il Melograno della legalità rubato...
ripiantato in meno di 48 ore

Alla nostra Associazione il premio Parmaliana

La bellezza contro la mafia

 
                                   
   

Facebook

Album 4 aprile 2015

Nadia Furnari
Le altre foto su Facebook, fonte:

...

Siamo un'associazione completamente autofinanziata

Associazione Antimafie "Rita Atria"
C.F. 92020250830
BANCA NUOVA FILIALE MILAZZO

IBAN: IT23J0513282291870570232673

Per Pagamento con PayPal

Sandro Marcucci

Aspetta Giustizia dal 2 febbraio 1992


Rita Atria

Rita Atria

Informazione di Frontiera

Casablanca


YouTube

Rita Atria YouTube Channel

Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 1/2


Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 2/2