...

"Finché il sangue dei figli degli altri varrà meno del sangue dei nostri figli, fin quando il dolore degli altri per la morte dei loro figli, varrà meno del nostro dolore per la morte dei nostri figli, ci sarà sempre qualcuno che potrà organizzare stragi in piazze, banche o stazioni, su treni o su aerei, con bombe o missili, con la certezza di rimanere impunito."

Sandro Marcucci

News

Autore: Creato: 01/09/2011 13:46 RssIcon
Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità, impedisce molte corruzioni, frena la violenza della criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali, sollecita la costante attuazione della giustizia, impone ai politici il buon governo. Se un giornale non è capace di questo si fa carico di vite umane. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, della verità si porta sulla coscienza tutti i dolori che avrebbe potuto evitare, le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, le violenze, che non è stato capace di combattere." Giuseppe Fava
Da admin Il 01/09/2014 10:44

di Ass.Antimafie "Rita Atria", presidio - Roma

Giovedì 4 settembre Rita Atria avrebbe compiuto 40 anni, ma il 26 luglio del 1992, appresa la notizia della morte di Paolo Borsellino, si è tolta la vita. Per ricordare il suo coraggio e la sua ribellione alle logiche mafiose ci incontreremo giovedì 4 settembre in Viale Amelia a Roma, dove Rita ha vissuto gli ultimi giorni della sua esistenza, portando una candelina da accendere assieme. 

Da admin Il 01/09/2014 09:17

di Presidio Ass. Antimafie "Rita Atria" - Bari

Flori Mesuti, il ragazzo albanese morto venerdì sera, è morto perché stando alle prime dichiarazione degli organi di polizia, ha cercato di sedare una lite fra ragazzini "intoccabili" del quartiere. A Bari si è tornato a sparare con facilità. D'altronde i recenti sequestri di armi a Bari l'avevano dimostrato: i clan baresi hanno un arsenale da guerra.Uno schiaffo lavato con il sangue. La cosa che fa più paura è il messaggio lanciato dai killer di quella famiglia: Chi tocca i nostri uomini/parenti muore. 

Da admin Il 30/08/2014 07:50
La nostra felicità si può descrivere solo riportando il messaggio di stamattina di Graziella Proto. Auguriamo a tutti di incontrare sulla propria strada una COMPAGNA di Viaggio come Graziella... e per noi che è anche una AMICA... ci sentiamo baciati dalla DEA Fortuna.

Buongiorno. Sono a casa, alla mia postazione, nonostante ciò che dicono, sto bene. Non so quanti "grazie" dire, mi sembra tantissimi. Certamente a chi mi ha prestato soccorso, chi mi ha operata, assistita, ma soprattutto a tutti gli amici. Non credevo di averne così tanti, così affettuosi.Non potrò rispondere a tutti, PERDONATEMI, tuttavia sappiate che mi siete stati di grande aiuto. Mi avete dato forza... peggio per VOI perchè adesso mi metterò a lavorare per il nuovo numero di CASABLANCA.GRAZIE

Graziella Proto

pubblicato su https://www.facebook.com/graziellaproto/posts/10203947246474838?notif_t=close_friend_activity

...
Da admin Il 26/08/2014 14:52

ARCI Articolo Tre Palermo "Salvatore Rizzuto Adelfio"

SENZA PAROLE!

Il Consiglio comunale di Palermo, a distanza di un anno dall'istituzione del registro delle unioni civili, ha approvato una mozione presentata dal consigliere Figuccia che impegna la Giunta ad individuare una giornata per la "festa della famiglia naturale fondata sull'unione tra uomo e donna" contro "...qualunque tentativo di introdurre nell'ordinamento giuridico disposizioni normative tali da alterare la stessa struttura della famiglia, comprimere i diritti dei genitori all'educazione dei propri figli, ignorare l'interesse superiore dei minori a vivere, crescere e svilupparsi all'interno di una famiglia naturale..."

Da admin Il 24/08/2014 16:11
Graziella Proto è fuori pericolo. 

Sono stata autorizzata a dirvi cosa è successo: ha avuto un infarto... e grazie alla sua lucidità è riuscita a chiedere aiuto e a salvarsi. 

Adesso bisogna "solo" farle sentire tutto il nostro affetto... e ringraziare "Chi" ha deciso di lasciarcela su questa Terra. L'ho vista. Ho portato i saluti di tutti. Abbiamo anche riso. Ovviamente Casablanca uscirà... con un po' di ritardo ma uscirà...

Grazie a Tutti per l'affetto e ....adesso ne servirà ancora di più perché tra qualche mese dovrà subire un altro intervento ...

Nadia

Da admin Il 23/08/2014 11:20

Allora cara Graziella, non siamo a carnevale e quindi vedi di non fare scherzi. Dobbiamo far uscire Casablanca, il numero di settembre... ... Quindi ... arripigghiati... perché abbiamo un sacco di cose da fare insieme! 

Forza Graziella!

Tutta l'Associazione è con te. Tutta la banda di matti di cui sei socia fondatrice sta occupando idealmente la tua stanza ... 

TI VOGLIAMO BENE!



Da admin Il 20/08/2014 15:52

COMUNICATO STAMPA con la cortese richiesta di diffusione

A distanza di un mese, una spiacevole scoperta. L’albero della legalità e della giustizia, piantumato dalla nostra associazione in collaborazione con l’ Ass.re all’Ambiente, Pietro Petruzzelli e l’Ass.re alle Politiche Giovanili del Comune di Bari, Paola Romano, il 19/07/2014 nella Pineta San Francesco di Bari in ricordo di Paolo Borsellino E’ STATO RUBATO.

Da admin Il 19/08/2014 10:33

di Nadia Furnari

... e permettetemi un grazie infinito alla Vita così complessa anche nel suo dolore... Grazie per avermi insegnato che non bisogna arrendersi ma andare fino in fondo e a non lasciare aperte domante; non detti; ... Grazie per avermi insegnato a dire Grazie.  Grazie per avermi insegnato che raccontare le proprie debolezze non significa concedersi al ridicolo ma significa condivisione.

Da admin Il 17/08/2014 17:01
 

Sono ormai passati oltre due settimane dall'atto vandalico che ha devastato il Centro Visite della Riserva Naturale Regionale “Lecceta di Torino di Sangro”. Un episodio gravissimo che appare ormai sorpassato dall’avanzare della cronaca.  Non è giusto che sia così, non può calare il silenzio su un atto a tratti inquietante. E’ necessario mantenere alta l’attenzione e porsi come argini civili e sociali ad atti che colpiscono e devastano tutta la comunità. Si torna ad esprimere massima solidarietà e sostegno al Direttore della Riserva Andrea Rosario Natale e alla Cooperativa Terracoste, che quotidianamente curano, difendono e tutelano un preziosissimo angolo di paradiso come la Lecceta. L'atto vandalico non si può derubricare a semplice furto: le modalità in cui è avvenuto, l’oggetto a forma di tartaruga (la tartaruga Testudo Hermanni è il simbolo della Lecceta) a cui è stata mozzata la testa lasciato all’ingresso che evoca intimidazioni in stile mafioso, il precedente del dicembre scorso del taglio dei 29 ulivi allo stesso Andrea, altro altri atti avvenuti negli anni scorsi (a partire dai pneumatici tagliati alle auto di alcuni operatori) fanno pensare a ben altro. Lo stesso biglietto lasciato all’ingresso del Centro Visite, e che sembra aver colpito l’immaginario di tanti, non appare il gesto di un ladro “gentiluomo” che vuol chiedere scusa, quasi ferito lui dal gesto appena commesso. Un’interpretazione che non sembra accettabile, per il luogo, perché in quel remoto caso non si aveva nessuna necessità di rompere il vetro dopo aver aperto la porta, non si mozza la testa ad una tartaruga di legno, non si agisce con organizzazione e con quelle modalità, non si getta a terra materiale informativo e gadget collocati lì dove certo non ci possono essere denaro o oggetti preziosi in oro. Nella migliore delle ipotesi chi ha lasciato quel biglietto voleva solo irridere sprezzante.  

...
Da admin Il 16/08/2014 15:32

di Simona Secci

Un ventennale dedicato a Simona Scibilia, fin dagli inizi nell'Associazione, “era la piccola del gruppo” , il cui sorriso aperto, sincero, allegro, che portava con sé ovunque, regalandolo agli altri, è prematuramente scomparso, «ci ha sempre accompagnato in tutto... ci piace pensare che lei comunque sia qui tra noi e che ci si sostenga come sempre ha fatto e lo faceva in una maniera speciale per darti sempre una parola di conforto », ricorda la Presidente Santina Latella, co-fondatrice con Nadia Furnari dell'Associazione.

20 Anni: 1994 - 2014

Il Ventennale a Milazzo ...
prossima tappa in autunno a Bari


 


 

Memoria Attiva (WITKO)
pensato e scritto per i 20 anni
dell'Associazione Antimafie "Rita Atria"

Noi non siamo l'individuo medio metropolitano 
Giustizieri parolieri 
Da un comodo divano 
Noi pensiamo che giustizia 
Sia una parola amica 
Che contiene in se il rispetto e il suono alto della vita 
il suono alto della vita
Siamo nati da vent'anni e portiamo un nome buono 
Una lacrima di rabbia 
E speranza dentro al cuore 
speranza fa rumore 

E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura

Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
E' mio

 I nostri passi fuori dai cancelli americani 
Sono un no deciso e secco 
Come i calli delle mani 
A macchine di morte a segreti senza fine 
Alle prese per il culo di cent'anni di regime 
Il pesce puzza sempre dalla testa e quell’odore 
Anche se cambi l'aria 
La puzza non si muove 
Se il pesce resta al sole


E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura
Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
è anche mio
 

Grazie a questa gente
Che condivide il senso
Che esiste un mondo nuovo
A volerlo fino in fondo
Puoi cercarci nelle piazze
Al di fuori dei palazzi
Dove mischiano le carte
E la chiamano la legge
Puoi cercarci nei quartieri
Dove brucia la speranza
Dove è scritto no alle mafie
Dove è scritto
Resistenza 
Dove è scritto
Resistenza 


Io non ho paura
Di aver paura
Io non ho paura 
Di aver paura

Io non ho paura 





"Rita Atria" - Primo Piano

Bari: il Melograno della legalità rubato...
ripiantato in meno di 48 ore

Alla nostra Associazione il premio Parmaliana

Verità e Giustizia per Sandro Marcucci

"Finche’ il sangue dei figli degli altri varrà meno del sangue dei nostri figli, fin quando il dolore degli altri per la morte dei loro figli, varrà meno del nostro dolore per la morte dei nostri figli, ci sarà sempre qualcuno che potrà organizzare stragi in piazze, banche o stazioni, su treni o su aerei, con bombe o missili, con la certezza di rimanere impunito."

Sandro Marcucci

La Ricostruzione

La Conferenza stampa del 22/9/2012

Febbraio 2013 -> la Procura di Massa riapre le indagini sotto il codice 575: omicidio
Rinnoviamo la nostra fiducia nella magistratura... a breve un nostro comunicato stampa

La bellezza contro la mafia

 
                                   
   

Facebook

Quello che i media di Stato censurano...


Ciao Simona!

Ciao Simona!

22 febbraio 2014

Simona Scibilia

Un gravissimo lutto ha colpito oggi la nostra Associazione. La nostra Simona Scibilia ci ha lasciati improvvisamente. Simona e stata socia dell'associazione fin dagli inizi e oggi era componente del direttivo nazionale. Ma Simona e' stata , soprattutto, un'Amica, una Sorella, e, per chi scrive, è stata anche un'ancora di salvezza quando stavo per affondare. 

Sentiremo la sua mancanza, ci mancherà la sua risata coinvolgente, e la sua bontà. 

Aveva la stessa età che avrebbe avuto Rita Atria se fosse viva oggi: 40 anni li avrebbe compiuti il prossimo mese di aprile. 

Da oggi , avremo un'altro angelo a cui dedicare le nostre battaglie. Ciao, Simona






...Tu quel giorno c'eri... adesso raggiungerai Sandro e Cettina sarete i nostri angeli custodi. 

Questi applausi... sono per te! ... Grazie Compagna di strada, grazie Amica! grazie Sorella!

Ci mancherai!




...

Siamo un'associazione completamente autofinanziata

Associazione Antimafie "Rita Atria"

BANCA NUOVA FILIALE MILAZZO
IBAN: IT23J0513282291870570232673

Per Pagamento con PayPal

Sandro Marcucci

Aspetta Giustizia dal 2 febbraio 1992


Rita Atria

Rita Atria

Informazione di Frontiera

Casablanca

YouTube

Rita Atria YouTube Channel

Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 1/2


Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 2/2