... in primo piano

Intervento di Nadia Furnari al Parlamento Europeo nell'ambito dell'iniziativa organizzata da EFDD

Tutti gli interventi all'indirizzo: https://www.youtube.com/watch?t=8105&v=GzrezGJauWU

News

Autore: Creato: 01/09/2011 13:46 RssIcon
Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità, impedisce molte corruzioni, frena la violenza della criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali, sollecita la costante attuazione della giustizia, impone ai politici il buon governo. Se un giornale non è capace di questo si fa carico di vite umane. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, della verità si porta sulla coscienza tutti i dolori che avrebbe potuto evitare, le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, le violenze, che non è stato capace di combattere." Giuseppe Fava
Da admin Il 28/05/2015 10:32
Goffredo D'Antona e Nadia FurnariIl GIP del Tribunale di Palermo, ha nuovamente rigettato la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Palermo in relazione alla denunzia avanzata dall’associazione antimafie RITA ATRIA relativa alla revoca della revoca delle autorizzazioni regionali sul MUOS di Niscemi. Nel  luglio 2013  l’associazione RITA ATRIA  denunziava il dirigente regionale Gullo, per falso ideologico e abuso in atti di ufficio,  il quale estrapolando e decontestualizzando una parte della relazione dell’  Istituto  Superiore della Sanità ( ISS),  attribuiva a questo ente  una affermazione di assoluta non pericolosità del sistema MUOS. Vi era stata un prima  richiesta di archiviazione della Procura di Palermo alla quale l’associazione a mezzo di Nadia Furnari componente del direttivo nazionale, e del proprio difensore avvocato...
Da admin Il 27/05/2015 21:31
Si svolgerà domani (28 maggio) davanti al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, in composizione collegiale la seconda udienza dibattimentale del processo contro Leopatri +12.. per i fatti relativi all'approvazione del piano per il Parco Commerciale della Di.Be.Ca società riconducibile alla famiglia di Rosario Pio Cattafi. 

Ricordiamo che nel maggio del 2014 il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) ha accolto la richiesta di costituzione di parte civile dell’Associazione Antimafie “Rita Atria” nel processo sul parco commerciale istruito, quest’ultimo, a seguito dell’inchiesta scaturita da un nostro esposto che provocò, fra l’altro, nel 2012, anche l’accesso al comune di Barcellona Pozzo di Gotto della Commissione Prefettizia per la verifica di eventuali infiltrazioni mafiose.  

Associazione Antimafie “Rita Atria”  

Ringraziamo...
Da admin Il 27/05/2015 10:56


L’Associazione  Antimafie "Rita Atria" diventa sempre più grande.  E’ con orgoglio che diamo il benvenuto nella nostra  impegnativa famiglia ai nuovi soci, che a Sciacca hanno fortemente voluto l’apertura del nuovo presidio. Sciacca è la città in cui ha studiato Rita Atria e per noi assume quindi un significato particolare.

L’età media dei soci continua ad abbassarsi e ciò ci dà la certezza che il messaggio di Rita troverà sempre nuova linfa vitale per continuare ad essere portato avanti con forza e determinazione, e che quella che per lei era una speranza, ovvero che un mondo onesto potrà un giorno esistere, possa davvero diventare realtà.

Santina Latella

(Presidente dell’Associazione Antimafie Rita Atria)

Il Comunicato del presidio di sciacca

L'Associazione Antimafie "Rita Atria" avrà un nuovo presidio in Sicilia: è quello di Sciacca, in provincia di Agrigento,...
Da admin Il 26/05/2015 13:05

Nadia Furnari... il 28 maggio, Nadia Furnari, come accade ormai da quasi 10 anni, dovrà comparire davanti al tribunale di Messina per la chiamata in giudizio promossa dall’ex Prefetto di Messina, Stefano Scammacca, contro l’Avvocato Repici che, in due lettere rivolte al Presidente del Consiglio dei Ministri nel 2007, denunciava fatti e circostanze che coinvolgevano lo stesso ex prefetto. Lei, in particolare, è stata citata nel procedimento per una richiesta di risarcimento danni, in quanto accusata di essere, attraverso il sito www.ritaatria.it, l’organo divulgatore delle lettere.

Il 25 novembre 2014 avevamo scritto un comunicato per l'udienza che si sarebbe tenuta due giorni dopo... e che poi è stata rimandata al 28 maggio in attesa di decisioni "tecniche"... Siccome nulla di nuovo è accaduto e volendo comunque dare un segnale di presenza a Nadia, abbiamo pensato di riproporre integralmente il comunicato della Presidente Santina Latella.

Si ringrazia l'Avv. Nino La Rosa per il decennale impegno e per l'immensa pazienza... ovviamente a costo zero (per noi).

Da admin Il 23/05/2015 08:17

di Laura Picchi

Ogni giorno è il 23 maggio

23 ( o un numero altro al suo posto) anni senza verità, senza giustizia,
con il governo, le forze armate , le forze dell'ordine 
che a ogni strage se c'erano dormivano,[...]



Da admin Il 20/05/2015 15:40

 

“L’ambiente non perdona mai, se lo rovineremo, rovinerà noi”. Anche con questo spirito il 23 maggio saremo a Lanciano a manifestare contro le trivellazioni in Abruzzo e in tutto l’Adriatico.  

 

Da admin Il 20/05/2015 08:03

L'Associazione Animafie "Rita Atria" non credendo alle parole da bar e ad articoli scritti senza fonti oggettive ma degni della peggiore tradizione del fango, non intende unirsi al silenzio che avvolge questa vicenda. Andremo fino in fondo, verificheremo nelle sedi opportune e seguiremo il tutto con le modalità che ci hanno sempre contraddistinto... ma andremo fino in fondo! Non si può archiviare nel silenzio questa vicenda perché non si può ignorare la storia di un giornalista come Rino Giacalone.

di Michela Gargiulo su http://www.articolo21.org/2015/05/64666-rino-giacalone/

giacalone-rino0C’è un collega siciliano, si chiama Rino Giacalone. E’ un giornalista che si occupa di mafia, lo fa in un territorio difficile  dove scrivere è ancora un mestiere che ti può far correre dei rischi. Rino è un amico ma questo non significa niente. Posso dire che è un professionista, che ha seguito processi difficili e che non si è mai tirato indietro quando c’era una storia scomoda da raccontare. In mezzo alle difficoltà ha sempre risposto con un grande sorriso e ai colleghi “stranieri” ha sempre regalato notizie e documenti. [...]

Da admin Il 13/05/2015 13:43
In data odierna (13 maggio 2015), l'associazione antimafie Rita Atria, attraverso il sui legali avv.ti Carmelo Picciotto, Goffredo D'Antona e Nino La Rosa, ha depositato querela per il reato di diffamazione aggravata nei confronti di Giuseppe Marano, candidato alla carica di sindaco nella città di Milazzo.

Le motivazioni che ci hanno indotto a questa azione legale sono da ricercarsi nelle gravi espressioni adottate dallo stesso nei confronti di Nadia Furnari, membro del Direttivo Nazionale dell'Associazione, che ne hanno leso il senso di dignità personale, l'onore, il decoro e la reputazione attribuendole un uso strumentale e personalistico del proprio impegno nell'antimafia. Tali affermazioni risultano, inoltre, anche lesive dell'operato dell’Associazione stessa, la quale, nell'esprimere piena solidarietà alla compagna di tante lotte, ribadisce il proprio ruolo in prima linea nella lotta contro ogni forma di illegalità, una lotta di denuncia e non certo finalizzata a scopi personali o per l'accaparramento...
Da admin Il 11/05/2015 15:16

Sabato 16 maggio 2015, ore 17:00
Istituto Comprensivo Biagio Siciliano di Capaci

[...]L'Associazione Liberi Tutti, con la collaborazione dell'Istituto Comprensivo  “Biagio Siciliano”, partendo da quel fatidico giorno, il 16 maggio intende smitizzare il “codice d'onore”, riscrivendo la storia della mafia, attraverso il ricordo di alcune delle sue vittime: donne, bambini, sacerdoti, sacrificati sull'altare del silenzio da mano mafiosa, quella stessa mafia buona di cui ci parlavano i nostri nonni.[...]

Da admin Il 07/05/2015 09:16
Giuseppe Tusa

In Italia troppe volte gli autori o i responsabili delle Stragi sono rimasti impuniti. Anche per questo oggi 7 maggio 2015 secondo anniversario della strage del porto di Genova dove morirono nel crollo della torre dei piloti nove persone l’Associazione antimafie RITA ATRIA, rinnova al sua vicinanza e la sua solidarietà a tutte le vittime di quella tragedia. Tra queste la mamma di Giusppe Tusa, un ragazzo di Milazzo, di soli trent’anni, Adele Chiello Tusa. A Lei al Suo coraggio alla ricerca della Verità, va tutta la stima dell’Associazione. [...]

Verità e Giustizia per Sandro Marcucci ...

"Finche’ il sangue dei figli degli altri varrà meno del sangue dei nostri figli, fin quando il dolore degli altri per la morte dei loro figli, varrà meno del nostro dolore per la morte dei nostri figli, ci sarà sempre qualcuno che potrà organizzare stragi in piazze, banche o stazioni, su treni o su aerei, con bombe o missili, con la certezza di rimanere impunito."

Sandro Marcucci
 

"Con le nostre storie e con il nostro impegno... dobbiamo avvicinarci agli altri..."


20 Anni: 1994 - 2014

Il Ventennale a Milazzo ...
prossima tappa in autunno a Bari


 


 

Memoria Attiva (WITKO)
pensato e scritto per i 20 anni
dell'Associazione Antimafie "Rita Atria"

Noi non siamo l'individuo medio metropolitano 
Giustizieri parolieri 
Da un comodo divano 
Noi pensiamo che giustizia 
Sia una parola amica 
Che contiene in se il rispetto e il suono alto della vita 
il suono alto della vita
Siamo nati da vent'anni e portiamo un nome buono 
Una lacrima di rabbia 
E speranza dentro al cuore 
speranza fa rumore 

E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura

Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
E' mio

 I nostri passi fuori dai cancelli americani 
Sono un no deciso e secco 
Come i calli delle mani 
A macchine di morte a segreti senza fine 
Alle prese per il culo di cent'anni di regime 
Il pesce puzza sempre dalla testa e quell’odore 
Anche se cambi l'aria 
La puzza non si muove 
Se il pesce resta al sole


E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura
Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
è anche mio
 

Grazie a questa gente
Che condivide il senso
Che esiste un mondo nuovo
A volerlo fino in fondo
Puoi cercarci nelle piazze
Al di fuori dei palazzi
Dove mischiano le carte
E la chiamano la legge
Puoi cercarci nei quartieri
Dove brucia la speranza
Dove è scritto no alle mafie
Dove è scritto
Resistenza 
Dove è scritto
Resistenza 


Io non ho paura
Di aver paura
Io non ho paura 
Di aver paura

Io non ho paura 





"Rita Atria" - Primo Piano

Bari: il Melograno della legalità rubato...
ripiantato in meno di 48 ore

Alla nostra Associazione il premio Parmaliana

La bellezza contro la mafia

 
                                   
   

Facebook

Quello che i media di Stato censurano...


Ciao Simona!

Ciao Simona!

22 febbraio 2014

Simona Scibilia

Un gravissimo lutto ha colpito oggi la nostra Associazione. La nostra Simona Scibilia ci ha lasciati improvvisamente. Simona e stata socia dell'associazione fin dagli inizi e oggi era componente del direttivo nazionale. Ma Simona e' stata , soprattutto, un'Amica, una Sorella, e, per chi scrive, è stata anche un'ancora di salvezza quando stavo per affondare. 

Sentiremo la sua mancanza, ci mancherà la sua risata coinvolgente, e la sua bontà. 

Aveva la stessa età che avrebbe avuto Rita Atria se fosse viva oggi: 40 anni li avrebbe compiuti il prossimo mese di aprile. 

Da oggi , avremo un'altro angelo a cui dedicare le nostre battaglie. Ciao, Simona






...Tu quel giorno c'eri... adesso raggiungerai Sandro e Cettina sarete i nostri angeli custodi. 

Questi applausi... sono per te! ... Grazie Compagna di strada, grazie Amica! grazie Sorella!

Ci mancherai!




Album 4 aprile 2015

Nadia Furnari
Le altre foto su Facebook, fonte:

...

Siamo un'associazione completamente autofinanziata

Associazione Antimafie "Rita Atria"
C.F. 92020250830
BANCA NUOVA FILIALE MILAZZO

IBAN: IT23J0513282291870570232673

Per Pagamento con PayPal

Sandro Marcucci

Aspetta Giustizia dal 2 febbraio 1992


Rita Atria

Rita Atria

Informazione di Frontiera

Casablanca

YouTube

Rita Atria YouTube Channel

Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 1/2


Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 2/2