COME AIUTARCI...

Siamo una associazione completamente autofinanziata, grazie a chi vorrà aiutarci.
 5 x 1000 Associazione Antimafie Rita Atria

Aiuta le attività totalmente autofinanziate

dell'Associazione Antimafie Rita Atria

Dona il tuo 5 x 1000

Codice Fiscale: 92020250830


 Siamo un'associazione completamente autofinanziata

Associazione Antimafie "Rita Atria"
C.F. 92020250830
Intesa Sanpaolo filiale di Milazzo

IBAN: IT57C0306982292100000002659

Per Pagamento con PayPal

Segnalate le donazioni anche via email a: info@ritaatria.it con oggetto: Donazione

AVVISO

Stiamo lavorando al nuovo sito... migrare anni di storia non è facile... ci scusiamo per la poca responsività.

...

"Finché il sangue dei figli degli altri varrà meno del sangue dei nostri figli, fin quando il dolore degli altri per la morte dei loro figli, varrà meno del nostro dolore per la morte dei nostri figli, ci sarà sempre qualcuno che potrà organizzare stragi in piazze, banche o stazioni, su treni o su aerei, con bombe o missili, con la certezza di rimanere impunito."

Sandro Marcucci

News

Da admin Il 20/07/2016 14:48

Incerta per giorni la provenienza delle ecoballe italiane spedite in Marocco. Sono abruzzesi, mentre quelle della “Terra dei Fuochi” sono state inviate in Bulgaria. Ieri sentenza di primo grado del processo Resit, nato dalle indagini di Mancini.

Da admin Il 08/04/2016 08:59


L’Associazione Antimafie Rita Atria è da sempre un’associazione impegnata per la difesa della democrazia, la cittadinanza attiva e l’antifascismo. Un antifascismo che non è retorica nostalgia ma da interpretare come impegno concreto, quotidiano, vivo e attivo per i fortissimi ideali che hanno animato i partigiani di ieri e di oggi. L’Italia, la storia di questi decenni ne ha dato continuamente dimostrazione, non è mai stata una democrazia compiuta. Ma in questi ultimi decenni la situazione è drammaticamente precipitata, con una crisi totale degli istituti democratici accompagnati da una apatia vorace nei confronti della partecipazione popolare dei cittadini. Sono stati demoliti progressivamente diritti acquisiti, mentre altri vengono continuamente negati. Non ci possiamo, anzi non dobbiamo, arrenderci a questa deriva. A partire dal referendum del prossimo 17 aprile, nel quale come già espresso pubblicamente sosteniamo un si forte e convinto, e dal referendum dell’autunno prossimo nel quale auspichiamo...
Da admin Il 24/03/2016 18:59

Rosario Crocetta e Vania Contraffatto hanno scritto al presidente del Consiglio, al ministero dell’Ambiente e al dipartimento della Protezione Civile chiedendo di proclamare lo stato di emergenza rifiuti nel territorio siciliano «al fine di scongiurare la ulteriore compromissione dello stato ambientale e sanitario».

Da admin Il 02/02/2016 17:48
L’esito del referendum di domenica 31 gennaio che, nonostante una schiacciante vittoria del No, ha tuttavia registrato un’affluenza solo del 42,9 per cento nel comune più importante, San Filippo del Mela, determinandone quindi l’invalidità e quindi la conseguente inutilità, per il mancato raggiungimento del quorum, ha evidenziato come un certo modo di organizzare passerelle mediatiche e “chiamate alle urne” ha unicamente prestato il fianco a strumentalizzazioni politiche e puntato a dividere il fronte delle opposizioni.
Da admin Il 25/09/2015 12:58

Lo scorso 18 settembre la società Edipower SpA ha depositato presso il Ministero dell'Ambiente la documentazione per la pubblica consultazione, relativa alla "Procedura di valutazione di impatto ambientale" per ottenere l'Autorizzazione integrata ambientale (procedimento congiunto VIA-AIA) dal Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, relativa al progetto "Centrale Termoelettrica di S. Filippo del Mela (ME): progetto Impianto di Valorizzazione Energetica CSS, proponente Edipower SpA".  

Da admin Il 06/06/2015 11:26

Nel precedente comunicato stampa congiunto, Zero Waste Sicilia e le altre associazioni ambientaliste ed antimafia firmatarie hanno stigmatizzato l’idea del presidente Crocetta di trasformare i rifiuti in combustibile pulito (il CSS). Non solo perché non esiste il combustibile pulito, specialmente se solido, ma soprattutto perché si reitera un comune errore della politica italiana, ovvero trasformare RISORSE PUBBLICHE – quali sono i rifiuti! – in lucro di pochi potenti (i padroni delle discariche e degli inceneritori).

Da admin Il 31/05/2015 11:20
Le associazioni ambientaliste e antimafia sottoscritte, che da anni denunciano le illegalità perpetrate anche con il silenzio e l’avallo della regione Sicilia, rivolgono questo appello al Governatore e alla sua Giunta, distratta in merito alle normative europee sulla gestione dei rifiuti.
Da admin Il 23/03/2015 23:55
Il processo, scaturito dall’inchiesta Terra mia – condotta dalla procura di Palermo e dalla Dia di Agrigento – dello scorso luglio che vede coinvolti con l’accusa di corruzione il funzionario dell'ufficio dell'assessorato regionale al Territorio e ambiente addetto al rilascio e il rinnovo delle Aia (Autorizzazione integrata ambientale) per gli impianti di smaltimento dei rifiuti, Gianfranco Cannova e gli imprenditori della munnizza Antonioli (Tirrenoambiente), Proto (Oikos) e i fratelli Sodano (Soambiente), è ripartito oggi davanti la terza sezione del tribunale palermitano, senza la costituzione di parte civile della Regione siciliana che, nonostante la gravità delle accuse, è stata consigliata dall'avvocatura dello Stato di non costituirsi parte civile. Le mazzette «non sono un fattore di particolare allarme sociale» è il parere espresso dall’avvocatura.
Da admin Il 15/03/2015 13:36

Riesplode lo scontro sulla gestione delle discariche private in Sicilia

di Carmelo Catania

In questi giorni la situazione della gestione dei rifiuti siciliana è stata oggetto della visita da parte della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti.

In precedenza, nel 2010, la Commissione aveva approfondito la “questione Sicilia” e la situazione di emergenza allora presente, verificando alcune situazioni di grande criticità che riguardavano la gestione dei rifiuti.

Da admin Il 05/03/2015 21:39

 

E’ morto recentemente Carmine Schiavone, il “pentito” della Terra dei Fuochi. Ben 12 sono le pagine che si possono riempire solo con quanto la Commissione Parlamentare che l’audì negli Anni Novanta scrive dell’Abruzzo, delineando anche il quadro dei traffici e degli sversamenti di rifiuti della camorra nella Regione. Passano gli anni ma di questo non sembra essercene conoscenza e conoscenza nella nostra Regione. Intanto la Relazione annuale della Procura Nazionale Antimafia delinea una Regione dove prostituzione, lavoro nero, traffici di droghe sono pesantemente attivi. 

Da admin Il 27/02/2015 21:32

Diffidata dall’utilizzare la vasca di stoccaggio del percolato prodotto dalla discarica di contrada Zuppà nel Comune di Mazzarrà Sant’Andrea e avvio del procedimento di revoca delle autorizzazioni a suo tempo concesse per la realizzazione del relativo impianto di smaltimento. Dalla conferenza dei servizi tenutasi a Palermo il 25 febbraio giunge l’ennesimo stop alle attività di Tirrenoambiente.

Da admin Il 21/02/2015 14:35

Il prossimo 25 febbraio si terrà a Palermo la nuova conferenza dei servizi relativa alla concessione dell'autorizzazione integrata ambientale per l'impianto di biostabilizzazione e per l'impianto di smaltimento del percolato prodotto dalla discarica di Mazzarrà Sant'Andrea di proprietà della Tirrenoambiente.

Da admin Il 08/02/2015 11:17

La centrale elettrica Edipower di San Filippo del Mela (Me), sta per chiudere due delle sei linee ad olio combustibile e ha ventilato la possibilità di aprire una linea a Css, ovvero un combustibile derivato dai rifiuti, (il progetto di riconversione – asseritamente – permetterebbe di garantire un nuovo futuro produttivo all'impianto, ma fino ad ora non si sa se la sperimentazione sull’impiego del nuovo carburante abbia avuto successo, né se qualche ente ha mai potuto verificarne il funzionamento e – soprattutto – la sostenibilità).

Da admin Il 07/02/2015 20:36

Aumenta la preoccupazione dei cittadini della Valle del Mela che si interrogano se il futuro dell’azienda Edipower di San Filippo del Mela (di proprietà della multinazionale A2A) è effettivamente legato alla riconversione dall’olio combustibile al CSS, il cosidetto combustibile solido secondario derivato dai rifiuti.

L’informazione ufficiale ne sta parlando oggi, sull’onda della protesta, ma c’è chi lo denuncia da tempo. L’articolo che segue è stato pubblicato dal nostro Carmelo Catania sul periodico I Siciliani giovani nel mese di aprile 2014, eppure il suo contenuto è più che mai attuale.

Da admin Il 22/09/2011 01:00
Un anno fa gli arresti dell'inchiesta "Re Mida". In questi mesi è emersa una fitta trama di affari e connivenze pubblico-privato, con il primo asservito al secondo. Ma sono ormai quasi vent'anni che l'Abruzzo è al centro di traffici criminali, mentre la gestione pubblica continua a danzare sull'orlo del baratro...

"Rita Atria" - Primo Piano

Bari: il Melograno della legalità rubato...
ripiantato in meno di 48 ore

Alla nostra Associazione il premio Parmaliana

In Viaggio con Rita Atria e Stefania Noce



PER INFORMAZIONI SCRIVERE AGLI INDIRIZZI:
assculturaleimmaginarte@gmail.com - info@stefaniamule.it 
slatella@ritaatria.it - nfurnari@ritaatria.it

DIRETTO e INTERPRETATO

DA STEFANIA MULÈ

“In Viaggio con Rita Atria e Stefania Noce”, il cui format è firmato dall’Associazione Culturale immaginARTE, è uno spettacolo che con il quale si vogliono ricordare queste due giovani donne, facendo “Memoria Attiva” delle loro Idee e delle loro lotte, attraverso le poesie ed i pensieri di Stefania Noce, volata per mano assassina su una Stella, le vicissitudini di Rita Atria ed il significato simbolico delle loro rose rosse, la Musica che ascoltavano…. “In Viaggio con Rita Atria e Stefania Noce” narra di queste due giovani donne, attraverso un Viaggio tra le Idee, i Sogni, le Speranze, che raccontano, innanzitutto, le loro Vite.

In questo modo, ricordare la loro “partenza” diviene pietra miliare che segna Impegno, specchio della propria coerenza.

http://www.stefaniamule.it/ac-immaginarte/blog/in-viaggio-con-rita-atria-e-stefania-noce/

... in primo piano

Intervento di Nadia Furnari al Parlamento Europeo nell'ambito dell'iniziativa organizzata da EFDD

Tutti gli interventi all'indirizzo: https://www.youtube.com/watch?t=8105&v=GzrezGJauWU

Verità e Giustizia per Sandro Marcucci ...

"Finche’ il sangue dei figli degli altri varrà meno del sangue dei nostri figli, fin quando il dolore degli altri per la morte dei loro figli, varrà meno del nostro dolore per la morte dei nostri figli, ci sarà sempre qualcuno che potrà organizzare stragi in piazze, banche o stazioni, su treni o su aerei, con bombe o missili, con la certezza di rimanere impunito."

Sandro Marcucci
 

"Con le nostre storie e con il nostro impegno... dobbiamo avvicinarci agli altri..."


La bellezza contro la mafia

 
                                   
   

Facebook

Radiazione Ciancarella - Firma falsa Pertini

Radiazione Ciancarella firma falsa

Rita Atria

Rita Atria

Sandro Marcucci

Aspetta Giustizia dal 2 febbraio 1992


Rita Atria a Teatro...

Una collaborazione con A.C. immaginARTE di Stefania Mulè

Stefania Mulè - Teatro Rita Atria Stefania Noce

"E' una delle più belle manifestazioni di ricordo e di lotta e di richiesta di verità e giustizia a cui io abbia mai partecipato. Siete stati veramente bravi ma non solo bravi.Ci vuole anima ci vuole cuore, ci vuole passione per fare quello che avete fatto"

Franca Imbergamo (Distrettuale Nazionale Antimafia - Roma)

...

Siamo un'associazione completamente autofinanziata

Associazione Antimafie "Rita Atria"
C.F. 92020250830
BANCA NUOVA FILIALE MILAZZO

IBAN: IT23J0513282291870570232673

Per Pagamento con PayPal

YouTube

Rita Atria YouTube Channel

Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 1/2


Ustica: Telejato intervista il Cap. Ciancarella 2/2

Informazione di Frontiera

Casablanca


20 Anni: 1994 - 2014

Il Ventennale a Milazzo ...
prossima tappa in autunno a Bari


 


 

Memoria Attiva (WITKO)
pensato e scritto per i 20 anni
dell'Associazione Antimafie "Rita Atria"

Noi non siamo l'individuo medio metropolitano 
Giustizieri parolieri 
Da un comodo divano 
Noi pensiamo che giustizia 
Sia una parola amica 
Che contiene in se il rispetto e il suono alto della vita 
il suono alto della vita
Siamo nati da vent'anni e portiamo un nome buono 
Una lacrima di rabbia 
E speranza dentro al cuore 
speranza fa rumore 

E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura

Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
E' mio

 I nostri passi fuori dai cancelli americani 
Sono un no deciso e secco 
Come i calli delle mani 
A macchine di morte a segreti senza fine 
Alle prese per il culo di cent'anni di regime 
Il pesce puzza sempre dalla testa e quell’odore 
Anche se cambi l'aria 
La puzza non si muove 
Se il pesce resta al sole


E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura
Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
è anche mio
 

Grazie a questa gente
Che condivide il senso
Che esiste un mondo nuovo
A volerlo fino in fondo
Puoi cercarci nelle piazze
Al di fuori dei palazzi
Dove mischiano le carte
E la chiamano la legge
Puoi cercarci nei quartieri
Dove brucia la speranza
Dove è scritto no alle mafie
Dove è scritto
Resistenza 
Dove è scritto
Resistenza 


Io non ho paura
Di aver paura
Io non ho paura 
Di aver paura

Io non ho paura