Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - Adolfo Parmaliana

Ricerca

View_Blog

Da admin Il 08/08/2016 13:52
Il prossimo 25 agosto, a Milazzo all’interno dell’Atrio del Carmine, con inizio alle ore 19,30 si terrà un convegno dal titolo “La libertà di stampa e di espressione… le inchieste delle donne”. L’impronta al femminile vuole porre l’accento sulle discriminazioni di genere ancora oggi fortemente presenti nella professione giornalistica. Le donne incontrano maggiori difficoltà nell’accedere a posizioni apicali rispetto ai colleghi uomini.
Da admin Il 15/07/2016 14:58

Dopo quattro anni di udienze, – la prima si tenne il 6 febbraio 2012 – l'ex Procuratore Generale di Messina Antonio Franco Cassata è stato condannato, in via definitiva, per diffamazione pluriaggravata nei confronti del professor Adolfo Parmaliana.

Ad un’ammenda di 800 euro, anche se il pm aveva chiesto una condanna a tre mesi – e al risarcimento alla famiglia da stabilire in sede civile, certo.

Ma comunque una sentenza storica.


Da admin Il 02/10/2015 10:50

L'Associazione Antimafie "Rita Atria" a 7 anni da quello che per noi è un gesto di R-Esistenza, vuole fare Memoria Attiva di Adolfo Parmaliana, rinnovando l'impegno per la Verità (provando a fare anche giustizia).

Riproponiamo l'ultima lettera del Prof. Parmaliana ... stringendoci a Cettina Merlino (che ci onoriamo di avere tra i soci), a Gilda e Basilio...e ai fratelli Emilio e Biagio.

"Ho avuto tanto dalla vita. Poi, a 50 anni, ho perso la serenità per scelta di una magistratura che ha deciso di gambizzarmi moralmente. Questo sistema l'ho combattuto in tutte le sedi istituzionali. Ora sono esausto, non ho più energie per farlo e me ne vado in silenzio. Alcuni dovranno avere qualche rimorso, evidentemente il rimorso di aver ingannato un uomo che ha creduto ciecamente, sbagliando, nelle istituzioni."

Da admin Il 06/04/2014 18:19

8 aprile 2014 - ore 18.30 - Palazzo D'Amico - Milazzo

La conferenza sarà condotta dal Presidente dell’Associazione “Rita Atria” Santo Laganà, e ospiterà gli interventi di Cettina Merlino Parmaliana, moglie del defunto docente, del fratello Avv. Biagio Parmaliana e della Dott.ssa Claudia Espro, del Dipartimento di Elettronica e Chimica dell’Università degli studi di Messina.

Da admin Il 24/01/2013 20:05

Pochi minuti fa il Giudice di Pace di Reggio Calabria ha emesso la sentenza di condanna nei confronti del Procuratore Generale di Messina Franco Cassata accusato di essere l'autore del falso dossier contro il Professore Adolfo Parmaliana, morto suicida il 1° Ottobre del 2008. A darci la notizia è stata una emozionatissima Cettina Merlino, moglie del prof. Parmaliana. Condividiamo la sua emozione e quella dei tanti onesti che aspettavano questa notizia. Sta finendo un'epoca? Sembreerbbe di si. Intanto esprimiamo la nostra soddisfazione e la nostra vicinanza a Cettina, ai figli ai fratelli e ai familiari tutti del Prof. Adolfo Parmaliana.

 

Da admin Il 02/10/2012 13:49

Il 2 ottobre di quattro anni fa ci lasciava il Prof. Adolfo Parmaliana. Il suo suicidio, frutto della solitudine nella quale il prof. era stato lasciato dalle istituzioni, dalla società, cosiddetta “civile” e finanche dal partito nel quale militava, ha squarciato il velo che da sempre ha coperto il sistema di affari mafiosi, politici e giudiziari della provincia di Messina. Oggi, alla luce di fatti nuovi (i processi a carico dei giudici Canali e Cassata, l’arresto dell’avv. Rosario Pio Cattafi), si può dire che il Prof. Parmaliana aveva ragione e che la sua azione, pur se conclusa con un gesto estremo, comincia a dare i suoi frutti.

L’associazione antimafie “Rita Atria”è vicina alla moglie Cettina, ai figli e ai fratelli Biagio ed Emilio non solo nella “memoria “ del prof. Parmaliana ma soprattutto nell’azione che fa della memoria un ricordo “attivo” che dia senso al proprio impegno.

Da admin Il 29/03/2012 23:56
”Io che da morto vi parlo” questo è il titolo del libro scritto da Alfio Caruso ed edito da Longanesi, sulla tragica storia del Prof Adolfo Parmaliana, suicidatosi il 4 ottobre del 2008. Il suo atto estremo ha aperto uno squarcio  illuminante sulle collusioni mafiose-politiche-istituzionali che lui aveva denunciato e che erano state causa della sua solitudine istituzionale.

Archivio

Archivio
<settembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
Mese
Vai