Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - Sarina Ingrassia

Ricerca

View_Blog

Da admin Il 24/01/2015 11:27
Sarina Ingrassia

E anche Sarina è partita.

Saranno in molti Lassù. Nonno Nino, Sarina, la maestra Maria, Rita, Stefania, Paolo, Giovanni, Pippo, Peppino,... che squadra!

Noi, oggi siamo ancora più soli. Ci mancherai grande Donna. Bello averti conosciuta. Bello aver preso il caffé con te... 

Pubblichiamo un articolo di Graziella Proto uscito sul n.27 di Casablanca

La casa di Sarina?
In fondo a quella salita. Una strada pendente e quasi scoscesa. Sulla curva incontra un muro con dei murales, è lì. Non può sbagliare…
Tutti sanno dove si trova la casa di Sarina Ingrassia, fondatrice
dell’associazione “il Quartiere”. La “sua casa” nel quartiere Baviera di Monreale è sempre aperta.
Accogliente. Il bisogno non è a ore, spiega sorridendo.
Alla fine della salita ecco il murales, una ripida gradinata porta ad una ballatoio stretto e lungo sul quale si affacciano due abitazioni. Bussiamo alla prima e chiamiamo Sarina… non è lì, la porta successiva… dice qualcuno. Ci giriamo, un’anziana signora affacciata alla finestra dall’altro lato della strada. Sono abituati a vedere arrivare in questa parte piccolissima del mondo tante persone. Tanti ragazzi. Tante personalità. Grazie, e procediamo di qualche metro lungo la balconata. La porta è aperta:
Sarina! Avanti, risponde. Ci si abbraccia come se fossimo amiche da sempre. Affettuosamente. Ci accoglie. La stanza è ampia.
Particolare. Appena varchi la porta, sulla destra la cucina, un angolo cottura organizzato. Essenziale. La caffettiera a portata di mano. Quasi attaccata al lavello una credenza, più avanti un lungo tavolo con panche e sedie. Prende tutta la parete di fronte. Una specie di monumento, perché attorno a quel tavolo si svolgono gli impegni più importanti dell’associazione.
Seduti attorno, si mangia, si svolgono le riunioni, si fanno fare i compiti ai ragazzini. Si svolgono le riunioni con gli psicologi. Si ricevono i giornalisti, ci si mette a chiacchierare, si disquisisce di qualche argomento. Infine l’ultima parete, quella a sinistra entrando, è rivestita interamente da manifesti, cartelloni, ricordi, foto… locandine di altre religioni e di diverse filosofie. Di viaggi lontanissimi.
Un crocifisso e un Che Guevara.

Archivio

Archivio
<novembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
Mese
Vai