Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - Operai Ilva

Ricerca

View_Blog

Da admin Il 09/06/2012 13:24

... è normale non trovare spazio quando il nome di un uomo non trova sede né nella lista degli eori, né nelle lista delle Vittime... ma solo nella lista delle "morti bianche"... 

L'Associazione Antimafie "Rita Atria"si è sempre battuta per i diritti degli "ultimi" e non possiamo rimanere indifferenti di fronte alla morte di un uomo che no verà ricordato come un eroe ma come un operai sfortunato... non è una morte bianca ma rossa... come quel sangue che viene versato da chi muore di notte in acciaieria.

di Santo della Volpe

[...] Si chiamava Pasquale La Rocca e non era un operaio qualunque: capo reparto esperto anche se aveva solo 31 anni. Giovane quindi, ed attento a quello che faceva. Come è possibile allora che il muletto in retromarcia l’abbia schiacciato, ribaltandosi sotto il peso del materiale che trasportava? Perché è morto un operaio che guidava una macchina molto usata in fabbrica (il muletto, appunto) e che quindi aveva sufficiente esperienza per saper manovrare il veicolo? L’inchiesta della magistratura , che ha sequestrato il muletto e disposto l’autopsia sul povero La Rocca, darà una risposta certa: ma un primo fatto è incontrovertibile. Il muletto non aveva la cabina di protezione,era scoperto, non aveva porte laterali e quindi”pilastrini” di metallo che in caso di ribaltamento impediscono al guidatore di restare intrappolato sotto il mezzo. Così scrive  l’agenzia di stampa da Novi Ligure. Ed a questo,probabilmente, si riferiva  Fausto Dacio, della Fiom-Cgil di Novi Ligure quando ha detto che l’incidente è stato “causato per non esserci stato il pieno rispetto delle norme di sicurezza. Non ci stancheremo mai di dire” ha proseguito Fausto Dacio,” che prima delle necessità produttive deve esserci la salvaguardia dell’integrità fisica delle lavoratrici e dei lavoratori, auspicando che la perdita di un’altra vita umana non sia semplicemente considerato un effetto collaterale delle necessità dei mercati”.   

Archivio

Archivio
<ottobre 2017>
lunmarmergiovensabdom
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Mese
Vai