Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - Presidio Messinese: l'associazione cambia il suo assetto e rafforza la rappresentanza

Ricerca

View_Blog

Presidio Messinese: l'associazione cambia il suo assetto e rafforza la rappresentanza

set 19

Scritto da:
19/09/2014 06:35  RSS

L'Associazione Antimafie Rita Atria rafforza il presidio in provincia di Messina e modifica l'assetto del coordinamento affidando al direttivo nazionale (Nadia Furnari, Santina Latella, Bruno Rohl e Mario Ciancarella) e ai referenti territoriali la gestione delle attività.
Per il presidio di Milazzo il nuovo referente è Daniele Andaloro che avrà il compito di allargare la base dei giovani e di fare da ponte con le altre realtà associative presenti tra Milazzo  e Barcellona.
Per larea tirrenica che va dal Golfo di Patti fino a Messina a coordinare le attività di monitoraggio territoriale  sarà il giornalista Carmelo Catania coadiuvato dalla preziosa collaborazione del giornalista Antonio Mazzeo e del team di avvocati Carmelo Picciotto e Nino La Rosa del Foro di Messina e Goffredo DAntona e Nello Papandrea del foro di Catania . Si unisce allAssociazione anche Cettina Merlino Parmaliana non solo in qualità di socia onoraria ma come prezioso riferimento per noi tutti affinché la nostra schiena rimanga sempre dritta come quella di Adolfo Parmaliana.
Riportiamo di seguito le motivazioni con le quali Carmelo Catania ha aderito alla nostra Associazione:
"Ho deciso di aderire all'Associazione antimafie Rita Atria perchè la ritengo un concreto e affidabile, se non l'unico, presidio di legalità su un territorio come il nostro che da troppi anni è preda del malaffare mafioso e delle sue connivenze con il mondo politico-amministrativo dove troppo frequenti sono le figure "grigie" come hanno dimostrato lo scioglimento dei consigli comunali di Furnari (2009) e Terme Vigliatore (2005) e la richiesta dello stesso provvedimento per ben due volte per la città di Barcellona, per non tacere delle numerose inchieste condotte dalla magistratura (Vivaio, Torrente, Gotha, ecc.) che hanno scoperchiato connivenze, infiltrazioni, condizionamenti della vita politico-amministrativa e gestioni privatistiche della res pubblica in molti comuni della fascia tirrenico-nebroidea: da Mazzarrà Sant'Andrea a Falcone, fino alla recentissima inchiesta sui mutui fantasma al comune di Brolo . Spero di offrire un valido contributo alle battaglie da essa portate avanti, spesso in solitudine e con l'avversità di certa antimafia di professione, con la certezza che l'agire al suo interno mi aiuterà a portare avanti con maggiore efficacia la mia, spesso ignorata e solitaria, campagna di contro-informazione sui crimini e i reati ambientali legati allo smaltimento dei rifiuti in provincia di Messina".
E come recita la canzone scritta dal nostro amico cantautore Fabrizio Varchetta: Avanti a mani nude e pugni chiusi...
 
Associazion Antimafie Rita Atria

Archivio

Archivio
<novembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
Mese
Vai