Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - Ciao Ninetta. Ci mancherai!

Ricerca

View_Blog

Ciao Ninetta. Ci mancherai!

dic 12

Scritto da:
12/12/2011 22:06  RSS

 

 di Graziella Proto

Ninetta Burgio adesso è una donna molto malata, stremata. Per quindici anni ha girato il paese per cercare e parlare di suo figlio che il tre settembre del 1995 non è ritornato più a casa. Non si è risparmiata mai. Ha risposto al telefono al rientro da una seduta di chemioterapia. «Pieroantonio studiava a Catania, mi chiamava sempre, per dirmi qualunque cosa faceva. Per questo ero molto preoccupata da subito per il fatto che quel giorno è uscito di casa e non aveva telefonato per dire che tardava a rientrare». Dopo quindici anni un pentito racconta che il giovane Pierantonio Sandri è stato ucciso da una banda di stiddari perché aveva visto compiere un attentato. A Niscemi in quegli anni era in atto la guerra fra Cosa nostra e Stidda, l'organizzazione che preparava i ragazzi alla malavita. Il 19 novembre prossimo la sentenza. Storia di una mamma e di una donna che la fortuna ha dimenticato di baciare. Piccola, esile, minuta. Occhi sorridenti. Dolce e decisa. Grande. Lo ha cercato in ogni strada. Lo ha cercato in ogni quartiere e nei paesi vicini. Alle feste paesane e alle manifestazioni. Fra i giovani e non. Ninetta Bugio, mamma di Pierantonio Sandri, il giovane scomparso il tre settembre del 1995, girava per la Sicilia con una foto di suo figlio, ovunque arrivasse subito, la mostrava. Chiedeva. Raccontava.

continua a leggere...

La notizia sul Corriere della Sera


Archivio

Archivio
<maggio 2019>
lunmarmergiovensabdom
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789
Mese
Vai