Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - NO MUOS: "Ma una cosa te la dobbiamo dire Saretto... La partita non è ancora chiusa"

Ricerca

View_Blog

NO MUOS: "Ma una cosa te la dobbiamo dire Saretto... La partita non è ancora chiusa"

lug 25

Scritto da:
25/07/2013 22:45  RSS

Nello Papandrea

Oggi si è consumata una farsa della quale conoscevamo copione, personaggi e battutte ma alla cui trama, fino all'ultimo, ci eravamo rifiutati di credere. L'Avvocatura dello Stato ce l'aveva cantato chiaro che l'accordo raggiunto fra Crocetta ed il Ministero era di far proseguire i lavori non appena avuto il via libera dall'ISS. E che quello dell'ISS, organo ministeriale, fosse un parere addomesticato, lo sapevamo pure.. Ma acqua ne era passata sotto i ponti, c'erano di mezzo i ricorsi, c'era il parere del verificatore D'Amore e c'erano i tecnici della Regione.. Si sa, quando ci sono cause di mezzo non si osservano più gli accordi ma le sentenze!
Invece NO! Una prima avvisaglia l'avevamo avuta ieri allorché al TAR l'Avvocatura aveva prodotto il parere dell'ISS mutilato dell'appendice critica dei tecnici regionali che, per accordo preso, ne costituiva parte integrante e la Regione si era costituita con due paginette di pura forma (senza motivazioni e produzione di prove) cosa che si fa quando non c'è interesse alla causa. Oggi la doccia fredda: senza apettare l'esito del ricorso Crocetta decide di revocare le revoche e lo fa in base alle conclusioni dell'ISS senza tenere in considerazione le note dei tecnici della Regione. Ma come, incarica tecnici di fiducia e poi ignora il loro parere?
Insomma, per quanto mai potessimo pensare male, mai ci saremmo aspettati una simile porcheria, che ha tutto il sapore di un atto puramente servile nei confronti del Governo Italoamericano. E che dimostra tutta la malafede che c'era sin dall'inizio, considerato che si voleva tenere conto solo delle valutazioni positive dell'ISS e non delle critiche provenienti dai tecnici di fiducia della Regione e da tutto il mondo scientifico.
Ma una cosa te la dobbiamo dire Saretto... La partita non è ancora chiusa, c'è ancora pendente il ricorso che ha acquisito la verificazione di D'Amore e se non sarà sufficiente si prepara una grandinata di procedimenti civili ed alla fine un giudice che ci darà ragione lo troveremo ed in ogni giudizio introdurremo una richiesta di risarcimento alla Regione. Preparati Saretto a spiegare ai Siciliani perché alla loro salute, al loro ambiente ed alla loro sicurezza hai prefereito le lusinghe degli Americani, e preparati a perdere, perché noi non ci arrendiamo e, alla fine, in un modo o nell'altro, vinceremo!

Archivio

Archivio
<febbraio 2020>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728291
2345678
Mese
Vai