Archivio News dell'Associazione Antimafie Rita Atria Archivio News - Coordinamento Ambientale Tutela del Tirreno

Ricerca

View_Blog

Coordinamento Ambientale Tutela del Tirreno

set 28

Scritto da:
28/09/2012 20:00  RSS

Coordinamento Ambientale Tutela del Tirreno
COMUNICATO STAMPA

Il Coordinamento Ambientale Tutela del Tirreno sostiene la mobilitazione di protesta contro la costruzione del nuovo elettrodotto Terna a 380 KV, indetta per il giorno 2 ottobre alle ore 9.00 dalla comunità parrocchiale di Pace del Mela e dalle associazioni che contestano il progetto. E’ un appello di alto valore morale quello lanciato da Padre Giuseppe Trifirò, Sacerdote sempre in prima linea per la difesa della salute, che rivolge un invito a tutta la comunità per difendere il territorio. Un invito particolare viene rivolto ai Sindaci, ai politici ed agli amministratori cittadini affinchè siano in prima fila a guidare la protesta e fermare “questo progetto mostruoso di Terna”.

La manifestazione di giorno 2, che coincide con il sopralluogo fissato da Terna e dalla Provincia Regionale di Messina per valutare le criticità del progetto nella zona, è la prima delle manifestazioni che saranno organizzate per opporsi all’Elettrodotto aereo e lottare “per difendere la vita e l’ambiente”. Le popolazioni interessate al tracciato mostrano grandi segni di insofferenza che potrebbero sfociare in manifestazioni eclatanti, in occasione delle prossime elezioni, compresa quella di restituire le schede elettorali.

Intanto oggi 29 settembre le associazioni e la comunità della frazione Serro si riuniscono al Centro Sociale alla presenza del Sindaco Matteo De Marco, per decidere l’atteggiamento da tenere in occasione del sopralluogo di Terna, lunedì 1 ottobre alle ore 16.00.

Il Coordinamento Ambientale Tutela del Tirreno ha elaborato un documento in cui vengono evidenziate le problematiche generali del progetto e le criticità emerse nelle diverse zone attraversate. Contrariamente a quanto ritiene Terna (che per criticità considera solo la presenza di abitazioni sotto i cavi), le associazioni chiedono fortemente che il progetto venga modificato ed eseguito ad impatto zero per salvaguardare la vivibilità e le peculiarità dei pregevoli territori oggi in pericolo. Il Coordinamento chiede ai candidati all’Assemblea Regionale Siciliana di assumere impegni precisi nei confronti degli elettori per la tutela di tutto il territorio contro le grandi opere che ne modificano la vivibilità.
Pace del Mela, 28 settembre 2012

Ufficio Stampa Franco Scaltrito

Archivio

Archivio
<novembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
Mese
Vai